Romanzo a Puntate

Questo è un esperimento. Si tratta di un romanzo d'appendice, una storia a puntate che ho pubblicato settimanalmente su un blog. Qui è divisa in articoli. Alcuni materiali sono serviti da spunto per le "Corrispondenze dall'Apocalisse"



Dopo la grande alluvione. VII puntata PDF Stampa E-mail

La grande alluvione aveva ricoperto il paese vicino al mare, molti erano i dispersi, e passeggiando lungo la spiaggia Marnie ancora vedeva i cadaveri galleggiare. Durante la notte Marnie ed Acca si recano nei campi coltivati ad agretti che sono circondati da zone incolte. Acca e Marnie lasciano la macchina e si addentrano al di la' del recinto sulla terra argillosa e umida. La notte e' illuminata dal bianco riverbero della luna, Acca si spoglia nudo ed immerge le sue mani nella terra, raccoglie sabbia e se la lascia scivolare sul capo come una doccia. Marnie lo aiuta raccogliendo lei la sabbia e rovesciandogliela in testa. Acca scosso da brividi di piacere diventa euforico come un cane felice e le sue natiche bianche e sode risplendono nel buio. Poi si gira verso Marnie e lei vede che la sabbia scura scendendo in rivoli sul suo volto ha disegnato una misteriosa maschera tribale. Il volto di Acca immobile di fronte a lei la avvolge e si distendono uniti in un abbraccio.

Add a comment
 
Marnie assiste di nuovo all'arrivo degli alieni. VIII parte PDF Stampa E-mail

Uomo uccelloMarnie, travestita da barbone, sta appesa ad un ramo come un pipistrello in un parco pubblico. E' notte. Marnie e' di nuovo in missione segreta. Deve scrutare il cielo in caso di una nuova invasione spaziale. Ma la notte e' bellissima e luminose in cielo le stelle sono milioni. Marnie le guarda a testa in giu' rapita dalla loro bellezza. Vede una, due, tre, dieci, mille stelle cadenti e poi ancora e ancora stelle cadenti in ogni direzione. Le stelle cadenti diventano uno sciame impetuoso di alati angeli fiammeggianti  che si avvicinano alla terra. Add a comment

Leggi tutto...
 
Acca ricorda quando da bambino venne portato al tempio per diventare esorcista. IX parte PDF Stampa E-mail

RomanzoAcca da bambino gia' voleva fare l'esorcista, la madre cerco' di dissuaderlo ma venne portato in un tempio ed iniziato. Fu proprio nel corso dell'iniziazione che lui per la prima volta comincio' a vedere al di la' dei corpi fisici e vide che sotto il corpo di carne c'era un corpo di gelatina bianca. La madre gli spiego' che tutti gli esseri viventi sono fatti cosi eccetto i fantasmi che invece sono fatti solo di ectoplasma. Alcuni sono cattivi e lui ci avrebbe dovuto combattere in quanto esorcista. Il suo primo compito fu di assistere lo spirito di una donna in una tomba che cercava di convincere l'ex-marito a fare cose crudeli.

Add a comment
 
Acca prevede il futuro in TV. XX parte PDF Stampa E-mail

spiaggiaAcca ben presto, grazie al suo tirocinio da esorcista, acquisi'  la capacita' di prevedere il futuro nei momenti piu' inconsueti. Ad esempio un giorno, molto tempo prima che tutto accadesse, stava guardando con Marnie in TV un servizio sui cetacei.  Il servizio mostrava come i cetacei,  in seguito ad una grande catastrofe, avessero perso i loro corpi. C'erano legnami di navi distrutte sulla spiaggia, resti, detriti e squali che non avevano piu' il loro corpo di squalo ed erano rimasti pura essenza. Marnie guardava le immagini che scorrevano rendendosi conto che erano le  immagini della battaglia che lei avrebbe dovuto intraprendere per salvare l'umanita'  e riprendere il potere dopo la catastrofe. Il servizio mostrava come  Marnie si sarebbe salvata ed Acca invece si sarebbe sacrificato per lei morendo in modo tragico e violento. Acca che vede la sua morte in televisione si mette subito a vomitare ma decide di non sottrarsi al suo dovere di aiutare Marnie.

Add a comment
 
Marnie veglia un bambino con istinti suicidi. XXI parte PDF Stampa E-mail

bimbiIl piccolo dorme nella casa del padre piena di tele di pittori di fine secolo e ceramiche lenci mentre Marnie lo veglia silenziosa. In un attimo in cui stanca Marnie e' sul punto di addormentarsi il piccolo si alza e va verso la finestra e sale sul cornicione. In un istante che sembra durare millenni Marnie si lancia verso di lui e lo afferra al volo per la magliettina proprio nel momento in cui sta per saltare. Cadono tutti e due all'indietro, Marnie e' con la schiena a terra ed il piccolo sulla sua pancia e sull'onda dello spavento gli molla un sonoro schiaffone sul faccino perche' capisca che cio' che stava facendo e' profondamente sbagliato ed e' male. Il piccolo si scuote come si risvegliasse da un sogno, Marnie si sente subito in colpa per aver colpito quella creatura che d'altra parte neanche e' suo figlio...
E lui dice  "Non e' la prima volta che lo faccio, e' gia'  successo ma nessuno si era mai accorto... ti ricordi quella volta che ero pieno di lividi?"
Marnie annuisce e lui continua a raccontare di quando appena nato i  genitori lo portavano in Palestina in mezzo agli scontri a fuoco e di quando lo portarono a Genova nel 2001 in mezzo alle cariche e le fa vedere le foto... Marnie capisce  a quel punto come,   in effetti,  possa avere questi istinti suicidi ora...

Add a comment
 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 2